Conto termico

Il Conto Termico è un incentivo dedicato alla promozione di interventi per l'incremento dell'efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili per impianti di piccole dimensioni. I beneficiari sono in primis le Pubbliche amministrazioni, e, per una categoria di interventi, anche le imprese e i soggetti privati. Responsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici.

Con riferimento alle Pubbliche amministrazioni, si intendono inclusi gli ex Istituti Autonomi Case Popolari, le cooperative di abitanti iscritte all'Albo nazionale delle società cooperative edilizie di abitazione e dei loro consorzi costituiti presso il Ministero dello Sviluppo Economico, nonché le società a patrimonio interamente pubblico e le società cooperative sociali iscritte nei rispettivi albi regionali.

Gli interventi incentivabili per le Pubbliche Amministrazioni sono numerosi, e riguardano l’efficientamento dell’involucro edilizio, la trasformazione di edifici in NZEB, gli impianti di climatizzazione, la building automation, l’illuminazione di interni e pertinenze esterne efficiente, e interventi per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza.

Tra gli aspetti interessanti si segnala la possibilità di erogazione degli incentivi in un'unica rata fino a importi di 5.000 euro, con tempi di pagamento di circa due mesi.


Stampa