SIAPE - Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica

Che cos'è il SIAPE

Portale SIAPE

Il Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica (SIAPE) raccoglie e centralizza in un'unica banca dati gli Attestati di Prestazione Energetica (APE) di edifici e unità immobiliari presenti nei Catasti di Regioni e Province autonome.

Realizzato e gestito da ENEA, il SIAPE è stato istituito dal Decreto interministeriale 26 giugno 2015 – “Adeguamento linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici” attraverso il quale la certificazione energetica degli edifici è stata armonizzata a livello nazionale.

I destinatari del SIAPE sono tutti i soggetti coinvolti nella filiera della riqualificazione energetica: dai singoli utenti, ai tecnici del settore e delle imprese, alle banche e alle Pubbliche Amministrazioni locali.

Anteprima video del SIAPE

Come funziona

Il portale SIAPE è composto da due sezioni principali: una di monitoraggio dei dati in esso contenuti, accessibile a tutti, e una di gestione, riservata agli Enti Locali previsti dal Decreto interministeriale 26 giugno 2015.

La sezione pubblica di monitoraggio permette la consultazione degli APE in forma aggregata, con la possibilità di generare statistiche in merito alle informazioni presenti rispetto a determinati parametri scelti dall’utente.

Regioni, Province Autonome e Comuni possono, invece, visualizzare i dati in base alla zona geografica di competenza, accedendo alla sezione privata di gestione con apposite credenziali rilasciate da ENEA. Inoltre, Regioni e Province Autonome alimentano il database con gli attestati contenuti nei rispettivi catasti e, contestualmente, con i risultati annuali derivanti dell’applicazione dei sistemi di controllo degli APE di loro competenza. Attraverso l’area privata del SIAPE, questi Enti Locali possono accedere alle funzionalità per l’inserimento dei suddetti dati.

Il collegamento tra catasto nazionale e catasti regionali e provinciali avviene tramite l’utilizzo di un tracciato XML unico condiviso.

A cosa serve

Il SIAPE non è soltanto lo strumento nazionale di raccolta degli APE, ma è un sistema che permette di restituire un’immagine, seppur parziale, dello stato dell’arte dell’efficienza energetica del parco edilizio nazionale e potrà raggiungere il massimo delle sue potenzialità una volta ultimata la connessione con tutti i catasti energetici delle Regioni e delle Province Autonome.

Inoltre, il SIAPE permetterà di valutare anche l’efficacia nel tempo degli strumenti d’incentivazione messi in campo per la riqualificazione e l’efficientamento del patrimonio edilizio nazionale.

Con l’integrazione e l’interoperabilità con altri database nazionali e regionali, il SIAPE potrà contribuire in modo determinante alla definizione di uno strumento di pianificazione strategica, finalizzata a individuare le zone e i settori con maggiore necessità di interventi di riqualificazione energetica, supportando la programmazione di politiche energetiche più efficaci, mirate in funzione delle varie realtà territoriali.

Le Pubbliche Amministrazioni, inoltre, potranno usare le funzionalità di questo strumento per la pianificazione territoriale; il settore privato della filiera edile ne trarrà vantaggio per la formulazione di prodotti ritagliati ad hoc su specifici contesti territoriali o di tipologie edilizie o di altri target individuati; tutti gli utenti interessati avranno l’opportunità di analizzare in forma aggregata le caratteristiche energetiche e tipologiche di realtà simili alla propria.

Una base comune di conoscenze e la sinergia dei diversi soggetti di filiera, potrà facilitare il percorso di rinnovo del patrimonio immobiliare.


Stampa