Dipartimento Unità per l'Efficienza Energetica
Agrenzia Nazionale Efficienza Energetica

Conto Termico

Il conto termico è uno strumento di incentivazione introdotto dal Decreto Ministeriale del 28 dicembre 2012 indirizzato alla Pubblica Amministrazione e a Soggetti privati.

Entrambi possono delegare a terzi (ESCO) la gestione della pratica amministrativa.

L’incentivo è un contributo fino al 40% delle spese sostenute per due categorie di interventi:

  • interventi di incremento dell’efficienza energetica dell’involucro di edifici esistenti
  • sostituzione di impianti esistenti per la climatizzazione invernale con impianti a più alta efficienza e la sostituzione o, in alcuni casi, la nuova installazione di impianti alimentati a fonti rinnovabili Il nuovo decreto introduce anche incentivi specifici per la Diagnosi Energetica e la Certificazione Energetica, se abbinate agli interventi sopra citati.

Le Amministrazioni pubbliche possono richiedere l’incentivo per entrambe le categorie di interventi.

I soggetti privati possono accedere agli incentivi solo per gli interventi relativi a impianti per la produzione di energia termica.

Il meccanismo è gestito dal Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A.

L’ENEA collabora con il GSE alla gestione del sistema di incentivazione e organizza corsi di formazione. 

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica svolge il ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica assegnato ad ENEA ed intende essere il riferimento nazionale in tema di efficienza energetica nei confronti della pubblica amministrazione, dei cittadini, delle imprese e del territorio, rendendo disponibili metodologie e soluzioni innovative e attività di supporto tecnico-scientifico per l’uso efficiente dell’energia, la riduzione dei consumi energetici e l’ottimizzazione dei processi, con forte attenzione alla qualità e alla responsabilità sociale

Image