Dipartimento Unità per l'Efficienza Energetica
Agrenzia Nazionale Efficienza Energetica

Attività per le piccole e medie imprese

All'interno delle attività di promozione dell'efficienza energetica nelle PMI l'Agenzia Nazionale Efficienza Energetica è parte attiva nei seguenti progetti:

Accordo di collaborazione ENEA-Assolombarda

Enea collabora con Assolombarda su diverse tematiche energetiche.

Per quanto riguarda le attività legate all’efficienza energetica nelle Piccole e Medie Imprese ENEA partecipa attivamente  ai seguenti tavoli di lavoro organizzati da Assolombarda sul tema:

  • Strumenti e politiche adeguate al coinvolgimento delle PMI all’efficienza energetica: gli obiettivi del tavolo di lavoro, a cui partecipano diverse aziende associate, è quello di analizzare le barriere che ostacolano le PMI a realizzare interventi di efficienza energetica ed identificare gli strumenti idonei ed efficaci per promuovere l’efficienza energetica tra le PMI.
  • Analisi delle misure di promozione e finanziamento per il raggiungimento dei target al 2030: obiettivi del tavolo sono la valutazione degli strumenti di promozione dell’efficienza energetica a disposizione con relativo peso sulla riduzione dei consumi, l’analisi delle criticità al funzionamento degli incentivi e l’elaborazione di proposte di miglioramento focalizzate sulle criticità individuate.

Per supportare le imprese nell'utilizzo dell’energia in modo più efficiente, Assolombarda, grazie alla collaborazione con ENEA, ha realizzato e mette a disposizione delle imprese associate uno strumento gratuito per una prima valutazione online dei consumi energetici: “First energy check”.

Accordo di collaborazione ENEA-Casaclima

Con l’accordo stipulato L’Agenzia per l’Energia Alto Adige – CasaClima e ENEA collaborano, ciascuna nell’ambito delle proprie competenze, nelle attività di seguito elencate:
 
  • Iniziative destinate all’efficienza energetica nelle PMI e microimprese e alla sensibilizzazione all’efficienza energetica, Il cui obiettivo primario è quello di favorire un approccio strutturato all’introduzione di Azioni di Miglioramento dell’Efficienza Energetica (AMEE) nelle aziende. 
  • Stesura delle linee guida per le diagnosi energetiche nelle PMI e organizzazione di attività, eventi o materiale informativo.
  • Sviluppo, integrazione e promozione di tool di analisi dell’efficienza energetica e di supporto alla redazione di diagnosi energetiche per le PMI.

Sono disponibili le Linee Guida per la Diagnosi energetica nelle PMI.

Progetto LEAP4SME (Horizon 2020)

Obiettivo primario del progetto LEAP4SME - Linking Energy Audit Policies to enhance and support SMEs towards energy efficiency - è il supporto agli Stati membri e alle Istituzioni europee nella creazione e nel miglioramento dei programmi nazionali e locali di promozione dell'efficienza energetica partendo da una corretta diagnosi. 
Il progetto è stato approvato nell’ambito del programma Horizon 2020 “Capacity building programmes to support implementation of energy audits” e si sviluppa su un orizzonte temporale di tre anni a partire da settembre 2020. 

LEAP4SME vede coinvolte, oltre ad ENEA in qualità di coordinatore, le Agenzie Energetiche Nazionali di: Portogallo (ADENE), Austria (AEA), Slovacchia (SIEA), Grecia (CRES), Regno Unito (EST), Polonia (KAPE), Croazia (EIHP) e Malta (EWA) più il partner Revolve Media (Belgio) per la Comunicazione sostenibile. Il progetto è coadiuvato dai Ministeri competenti di otto Stati Membri oltre che dalle reti delle Agenzie Energetiche Nazionali Europee e Mediterranee e da numerose associazioni di categoria.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti: https://leap4sme.eu/ 

Progetto GEAR@SME (Horizon 2020)

Il progetto, coordinato da TNO (Paesi Bassi) e che per l’Italia vede la partecipazione di ENEA, CertiMaC e CNA, oltre a partner provenienti da sei diversi paesi europei, è basato su di un approccio sviluppato specificatamente per favorire la diffusione degli sforzi di efficientamento energetico nelle PMI. Tale approccio presenta tre aspetti unici e innovativi:

- L’introduzione del “trusted partner”, il cui ruolo chiave sarà quello di agire come agente imparziale che possa favorire l’instaurarsi di un rapporto di fiducia tra le PMI e i fornitori di servizi energetici.
- Lo sviluppo di comunità dedicate, che permettano lo scambio di esperienze e informazioni, basate sull’affinità di interessi e/o la prossimità geografica.
- L’utilizzo esteso del concetto di “benefici multipli” (multiple benefits), basato sulla comprensione e lo sfruttamento dei benefici che si possono ottenere dall’applicazione di un approccio strutturato all’efficienza energetica, che vanno oltre il semplice risparmio in bolletta.

Responsabile Scientifico del Progetto è l'Ing. M. Segreto, responsabile Attività Tecniche è l'Ing. F. Baldi. Per ulteriori informazioni e dettagli: pagina Cordis e News.

Bandi di cofinanziamento (art. 8 D.Lgs. 102/14)

L’elevato numero di diagnosi effettuate è destinato a crescere ulteriormente a seguito delle azioni del MiSE in termini di verifica e controllo e all’inoltro nella stessa banca dati delle diagnosi delle PMI che aderiscono ai bandi regionali, attivati a seguito del Decreto del 12 maggio 2015 del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, grazie al quale è stato avviato il procedimento destinato a favorire le piccole e medie imprese nella realizzazione di diagnosi e nell’efficientamento energetico. Sono stati resi disponibili 15 milioni di euro nel 2015, per il co‐finanziamento di programmi regionali di incentivo degli audit energetici nelle PMI o l’adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001. Le Regioni a loro volta mettono a disposizione altri 15 milioni, e il totale dei finanziamenti copre il 50% dei costi di realizzazione delle diagnosi energetiche. Si stima che non meno di 15.000 PMI all’anno potranno essere coinvolte in questa iniziativa e che altrettanti progetti di efficienza energetica scaturiranno dalle diagnosi energetiche. L’iniziativa verrà rinnovata annualmente con analoghe risorse sino al 2020.

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica svolge il ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica assegnato ad ENEA ed intende essere il riferimento nazionale in tema di efficienza energetica nei confronti della pubblica amministrazione, dei cittadini, delle imprese e del territorio, rendendo disponibili metodologie e soluzioni innovative e attività di supporto tecnico-scientifico per l’uso efficiente dell’energia, la riduzione dei consumi energetici e l’ottimizzazione dei processi, con forte attenzione alla qualità e alla responsabilità sociale

Image