Dipartimento Unità per l'Efficienza Energetica
Agrenzia Nazionale Efficienza Energetica

New European Bauhaus: progetti, iniziative e nuovi finanziamenti

Investimenti per 100 milioni di euro in due anni provenienti da diversi programmi UE, decine di progetti messi in campo nelle varie realtà dell’Unione, oltre 600 partner ufficiali e nuovi finanziamenti in arrivo per 106 milioni di euro nel biennio 2023-24 dai fondi Horizon Europe. Sono i numeri del New European Bauhaus contenuti nella prima relazione che la Commissione Europea ha presentato nei giorni scorsi per fare il punto sui progressi del Piano e per anticiparne le prospettive future.

Nel 2022 sono stati portati a termine sei progetti replicabili su larga scala nelle diverse realtà dell’Unione Europea, ai quali se ne aggiungeranno altri dieci nell’anno in corso. Inoltre quest’anno, nell’ambito dell’iniziativa, verrà istituita un’accademia che offrirà ai partecipanti corsi di formazione su edilizia sostenibile, circolarità e nuovi materiali per accelerare la trasformazione del settore in chiave green. E nel contesto dell'Anno europeo delle competenze, l'edizione 2023 dei premi per New European Bauhaus si concentrerà sul versante dell’istruzione.

E per valutare in quale misura ogni singolo progetto sia in grado di incarnare l’approccio multidisciplinare del New European Bauhaus, è stata realizzata una vera e propria bussola a beneficio di tutti i progetti ancora in fase embrionale. In base alla bussola, nei prossimi anni è previsto lo sviluppo di quadri di valutazione più specifici, a partire dai criteri per gli edifici e l'ambiente costruito che terranno conto delle tre dimensioni della NEB: sostenibilità, bellezza e inclusione.

Lanciato a settembre 2021 dalla Presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, il New European Bauhaus (NEB) è un’iniziativa interdisciplinare che aggiunge una dimensione culturale al Green Deal europeo e riunisce in una rete arte e design, industrie culturali e creative, istituti di tutela del patrimonio, educatori, scienziati e innovatori, imprese, enti locali e regionali e semplici cittadini. L’obiettivo è accelerare la transizione verde combinando i valori dell'estetica, della sostenibilità e dell’inclusione.

L‘iniziativa coinvolge da vicino l’ambiente urbano, stimolando interventi di efficienza energetica, sostenibilità ambientale e rigenerazione urbana, in grado anche di migliorare l’estetica dei quartieri con un occhio di riguardo a spazi inclusivi e di coesione sociale. Diventa dunque parte integrante del Green Deal Europeo abbracciando ulteriormente l’ambito di pianificazione locale e includendo diversi goal dell’Agenda 2030. Il goal 11 “Città e comunità sostenibili”: rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili, è quello che più rappresenta l’integrazione del NEB nelle politiche di sostenibilità, nonostante sia trasversale e presente in molti altri obiettivi.

Diventa così un’iniziativa da integrare nella pianificazione locale, intesa come Piani delle città e Piani energetici e ambientali regionali finalizzati a indirizzare lo sviluppo del territorio per il raggiungimento degli obiettivi del Green Deal. In quest’ambito, l’ENEA ha recentemente sottoscritto un accordo operativo con la Regione Friuli Venezia Giulia per la redazione del Piano Energetico Regionale in vista degli obiettivi di decarbonizzazione del territorio al 2050.

Nei giorni scorsi il Programma Nazionale per la formazione e informazione sull'efficienza energetica "Italia in Classe A", redatto e gestito dall'Agenzia Nazionale per l'Efficienza Energetica dell'ENEA e promosso e finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, è stato selezionato dalla Commissione Europea come partner dell’iniziativa.

Per maggiori informazioni:

La nota della Commissione Europea

Italia in Classe A selezionata da Commissione UE come partner del New European Bauhaus

 

 

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica svolge il ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica assegnato ad ENEA ed intende essere il riferimento nazionale in tema di efficienza energetica nei confronti della pubblica amministrazione, dei cittadini, delle imprese e del territorio, rendendo disponibili metodologie e soluzioni innovative e attività di supporto tecnico-scientifico per l’uso efficiente dell’energia, la riduzione dei consumi energetici e l’ottimizzazione dei processi, con forte attenzione alla qualità e alla responsabilità sociale

Image
feedback