Transizione energetica nelle isole minori: dal 10 al 13 settembre Salina, isola pilota dell’Unione Europea, ospita la terza edizione dei “Green Salina Energy Days”

In programma nell’isola di Salina dal 10 al 13 settembre la terza edizione di “Green Salina Energy Days”, manifestazione promossa da ENEA nell’ambito del progetto Salina Isola Pilota UE per la Transizione Energetica. L’evento fa anche parte delle attività della campagna d’informazione “Italia in Classe A” dell’ENEA ed è stato registrato alla settimana europea EUSEW.EU Sustainable Energy Week.
Dal 2019 Salina è tra le prime sei “Isole Pilota della UE” per la transizione energetica, il Programma attraverso il quale il Segretariato Europeo “Clean Energy for EU Islands” favorisce il percorso delle piccole isole verso l’autosufficienza energetica e la sostenibilità ambientale e sociale. Nel caso di Salina, la designazione è frutto dell’impegno del gruppo che nel gennaio del 2019 si è costituito per sostenerne la candidatura. Ne fanno parte i tre comuni dell’Isola, Leni, Malfa e Santa Marina Salina, l’Associazione degli Albergatori “Salina Isola verde” e quella naturalistica “Marevivo”, l’INGV, la Regione Siciliana, attraverso l’Assessorato dell’Energia e l’ENEA che, in qualità di partner scientifico, ne coordina le attività attraverso il proprio Dipartimento Unità per l’Efficienza Energetica e il Laboratorio Regioni Area Meridionale. Da quest’anno anche Favignana e Pantelleria, designate dal Segretariato “Isole Pioniere”, insieme ad altre 18 isole europee, s’incamminano sullo stesso percorso tracciato dalle Isole Pilota.
Durante le giornate 2020 molti i temi proposti all’attenzione: verranno dibattuti non solo le proposte intorno ai programmi e agli incentivi per la transizione energetica delle isole minori, ma saranno considerate le comunità energetiche, le questioni paesaggistiche e di carattere sociale, connesse con gli interventi per l’efficienza energetica e per l’utilizzazione delle fonti rinnovabili di energia. In particolare: focus sui programmi europei per il sostegno alla transizione energetica (programma NESOI per i comuni delle isole e gli incentivi del Patto dei Sindaci) e sugli incentivi nazionali, come il cosiddetto Superbonus del 110% per l’efficienza energetica e per gli interventi antisismici, il Conto Termico e il DM MiSE per le fonti rinnovabili nelle isole minori non interconnesse, gestiti dal GSE. Altro tema d’interesse - con esposizione di auto e di scooter elettrici che durerà fino a domenica 13 settembre - la mobilità e i trasporti innovativi e sostenibili, sia terrestri che marittimi, considerata la grande incidenza del settore, nei bilanci energetici ed ambientali, dei consumi di energia e delle relative emissioni: il 31% per la mobilità interna e oltre il 72% qualora si consideri anche il trasporto marittimo da e per l’Isola. In programma anche momenti serali di discussione e il lancio dello short movie “Isole da Sole” dedicato alle Piccole Isole del Mediterraneo. Sarà presentata anche la campagna d’indagine ENEA per la caratterizzazione dei consumi energetici di Salina e delle isole minori Italiane.
Numerosi i partecipanti previsti anche in collegamento streaming: da Marco Falcone, Assessore Regionale Infrastrutture e Trasporti a Alberto Pierobon, Assessore Regionale per l’Energia e i Servizi di Pubblica Utilità, da Ilaria Bertini, Direttore del Dipartimento Unità Efficienza Energetica di ENEA a Sigi Gruber, Head of Marine Resources Unit della DG Research and Innovation della Commissione Europea, a Rosalba Giugni, presidente di Marevivo.

 

 


Stampa