TERNA pubblica il Rapporto Mensile di giugno 2020 sul Sistema Elettrico

Pubblicato da Terna - nello scorso mese di luglio - il Rapporto mensile di giugno 2020 sul Sistema Elettrico, dal quale risulta in Italia una richiesta di energia elettrica nei primi sei mesi del 2020 pari a 143,5 TWh in diminuzione del 8,9% rispetto allo stesso periodo del 2019. Gli altri dati per lo stesso periodo sono: produzione da idroelettrico +8,2% (23,2 TWh), da biomasse +0,9% (8,8), da eolico -6,7% (10,5), da fotovoltaico +9,2% (13,7), da geotermia +0,0% (2,8), da termoelettrico -13,0% (71,9), importazioni nette dall'estero -28,2% (13,9). Complessivamente la produzione netta da fonti rinnovabili nei primi sei mesi del 2020 è stata di 58,1 TWh (+3,9% rispetto allo stesso periodo del 2019), pari al 44,3% della produzione netta totale e il 40,5% della richiesta di energia elettrica. Nello stesso periodo del 2019 la produzione netta da fonti rinnovabili è stata il 40,1% della produzione netta totale e il 35,5% della richiesta di energia elettrica. Nei primi sei mesi del 2020 rispetto ai primi sei mesi del 2019, le maggiori riduzioni di richiesta di energia si sono avuti nelle aree territoriale della Lombardia (-10,6%), in quella di Toscana e Emilia Romagna (-10,5%) e in quella di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta (-10,3%) mentre le riduzioni di richiesta di energia sono molto più ridotte nelle aree territoriali della Sardegna (-6,3%) e in quella della Sicilia (-2,9).


Stampa