Dipartimento Unità per l'Efficienza Energetica
Agrenzia Nazionale Efficienza Energetica

Progetto LEAP4SME per l’Efficienza energetica nelle Piccole e Medie imprese europee: dopo il Rapporto sulla mappatura delle PMI al via la seconda fase

Il Consorzio delle Agenzie Energetiche Nazionali LEAP4SME (Horizon 2020) - coordinato da ENEA, Dipartimento Unità per l’Efficienza Energetica - ha pubblicato il report “Mapping SMEs in Europe: data collection, analysis and methodologies for estimating energy consumptions at Country levels” che presenta le stime dei consumi energetici nel settore delle piccole e medie imprese di nove Paesi europei.
L’analisi, avviata lo scorso autunno e pubblicata ad aprile 2021, è stata condotta da Gabriele Brandl, Stefan Reuter e Petra Lackner dell’Agenzia Energetica Austriaca col supporto delle Agenzie nazionali di Croazia, Grecia, Italia, Malta, Polonia, Portogallo, Slovacchia e Regno Unito.
Gabriele Brandl, project manager per l’Agenzia Energetica Austriaca e coordinatrice del report: “Le ricerche condotte hanno confermato una generale carenza di dati afferenti al settore energetico per le PMI europee. A tal fine, per stimare i consumi energetici di comparto, abbiamo prodotto due diversi metodi di stima; abbiamo reso disponibile, a fini di policy e analisi, un quadro d’insieme del consumo energetico del comparto PMI in nove Paesi dell’area Europea”.
Nella seconda fase del progetto (autunno 2021-primavera 2022) prenderanno il via i tavoli di lavoro e gli Osservatori a livello nazionale ed europeo. Matko Perović project manager per l’Agenzia Energetica Nazionale Croata EIHP: “Uno dei nostri obiettivi è raggiungere un elevato coinvolgimento degli stakeholder che si relazionano con le PMI, per informarle correttamente sui benefici delle diagnosi, delle misure di efficientamento, e della loro implementazione. Il Consorzio collaborerà strettamente con le associazioni delle PMI per la miglior diffusione e implementazione dei risultati nello sviluppo di programmi di diagnosi ed efficientamento”.
Conclude Stanislav Laktiš, project manager dell’Agenzia Energetica Nazionale e dell’Innovazione Slovacca: “Dall’analisi dei dati delle diagnosi energetiche di imprese con consumi fino a 3 GWh/anno abbiamo individuato a livello nazionale un potenziale di risparmio di circa il 18%. Tale potenziale conferma la necessità di soluzioni efficaci che saranno sviluppate nei prossimi passi di LEAP4SME, tenendo conto dei risultati della mappatura delle PMI appena conclusa”.
Il progetto “LEAP4SME” (Linking Energy Audit Policies to enhance and support SMEs towards energy efficiency) è stato avviato con l’obiettivo di fornire supporto agli Stati membri e alle istituzioni europee per sviluppare programmi di promozione dell’efficienza energetica nelle PMI, a partire da uno strumento come la diagnosi energetica che vede l’Italia ai primi posti in Europa.
Per maggiori informazioni: Enrico Biele, ENEA - Dipartimento Unità Efficienza Energetica .

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica svolge il ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica assegnato ad ENEA ed intende essere il riferimento nazionale in tema di efficienza energetica nei confronti della pubblica amministrazione, dei cittadini, delle imprese e del territorio, rendendo disponibili metodologie e soluzioni innovative e attività di supporto tecnico-scientifico per l’uso efficiente dell’energia, la riduzione dei consumi energetici e l’ottimizzazione dei processi, con forte attenzione alla qualità e alla responsabilità sociale

Image