×

Attenzione

Direttiva EU e-Privacy

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per il suo normale funzionamento, per elaborazioni statistiche e controllo di qualità, e per fornire le funzionalità di condivisione facoltativa sui social network. Si rende noto che se usi le funzioni che interagiscono con i social network, questi potrebbero tracciare la tua navigazione con i loro cookies. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati e su come disabilitarli leggi l’informativa.

Visualizza l'informativa sulla privacy

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookie. Questa decisione può essere annullata.

Ministero dello Sviluppo Economico: Decreto 31 dicembre 2020 – Schema per un accesso consapevole al mercato libero dell’energia elettrica e del gas

Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico individua le prime modalità per favorire l’ingresso consapevole nel mercato libero dell’energia elettrica e del gas dei clienti finali oggi serviti in maggior tutela e le specifiche modalità per il superamento del regime dei prezzi regolati per le piccole imprese, a decorrere dal 1° gennaio 2021.
Il decreto ha ricevuto i pareri favorevoli, con osservazioni, delle Commissioni Parlamentari competenti, dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente e dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato.
La misura consta di due parti:
• La prima si pone l’obiettivo di una campagna informativa, quanto più esaustiva possibile, al fine del raggiungimento di una conoscenza consapevole, da parte dei soggetti consumatori, sulle possibilità offerte dal mercato nonché dei propri diritti e tutele.
In particolare, in modo coordinato con ARERA, si intende rafforzare la trasparenza informativa sulle condizioni di fornitura e semplificare le procedure di accesso agli strumenti utili a tutelare gli interessi dei consumatori, anche con il supporto di Acquirente Unico. Inoltre, per poter cogliere i benefici della transizione energetica anche attraverso le forme di autoconsumo ed efficienza energetica, GSE ed ENEA saranno coinvolti in campagne di comunicazione/informazione su eventuali forme di autoproduzione energetica, al fine di incrementare il ruolo attivo dei clienti nel mercato.

• La seconda parte contiene le indicazioni utili al superamento dei prezzi regolati per le piccole imprese che, non avendo già un fornitore a cui rivolgersi devono affacciarsi alle offerte di mercato, con l’obiettivo di assicurare loro la più ampia concorrenza nonché la pluralità di fornitori di energia, il tutto in modo coordinato con la disciplina del servizio a tutele graduali adottata dall’Autorità di regolazione.

La misura rappresenta un primo passo per il passaggio successivo alla liberalizzazione del mercato energetico e del gas (a partire dal 1° gennaio 2022) anche per le utenze domestiche e quelle delle microimprese.


Stampa