La finanza in appoggio alla neonata “Alleanza Europea per la Green Recovery”

Nata nello scorso aprile dall’iniziativa di Pascal Canfin, presidente della commissione per l'ambiente del Parlamento europeo, la “European alliance for a Green Recovery” conta al suo interno 180 membri, divisi tra: decisori politici, dirigenti d'azienda, sindacati, ONG e gruppi di riflessione che si sono uniti per darle vita.
Mission dell’alleanza, in risposta alla crisi imperante dovuta alla pandemia, quello di fornire strumenti e proposte per preparare le nostre economie ad affrontare il domani.
Questo invito paneuropeo alla mobilitazione si concentra su pacchetti di “investimenti verdi” post-crisi e intende lavorare per costruire i piani di ripresa e trasformazione che sanciscono la lotta contro i cambiamenti climatici e la biodiversità come pilastro chiave della strategia economica.

In quest’ottica le prime azioni sono state già intraprese. Infatti come riporta la testata EURACTIV, già più di 50 amministratori delegati del settore bancario e assicurativo - compresi nomi come BNP Paribas, AXA, Allianz e Santander - hanno aderito alla e intendono sostenere i progetti dell’'"alleanza per il recupero verde" del Parlamento europeo, in vista di una ripresa economica post coronavirus.

 


Stampa