Il Gruppo SAVE prosegue nell’efficientamento energetico dell’aeroporto di Venezia, unico scalo italiano "opinion leader" nell’ambito della Campagna Nazionale “Italia in Classe A”

Il Gruppo SAVE prosegue le attività volte al progressivo miglioramento delle prestazioni energetiche degli impianti dell’aeroporto di Venezia, in coerenza anche con il ruolo assegnato al Marco Polo da ENEA quale unico scalo italiano opinion leader per l’efficientamento energetico nell’ambito della Campagna Nazionale “Italia in Classe A”. Lo scalo ha infatti adottato un progetto innovativo di regolazione del condizionamento dell’aria ideato della società Alperia Bartucci, società leader in Italia nell’ambito dell’efficienza energetica. In particolare a metà 2019 SAVE ha adottato il progetto Sybil HVAC (Heating Ventilation Air Conditioning) che ha permesso di ridurre di circa il 30% i consumi di energia delle macchine impiegate per il condizionamento dell’aria e di mantenere contemporaneamente inalterati i già elevati standard di comfort dei passeggeri. Dopo un periodo continuativo di azione del Sistema di Controllo Avanzato, sono stati confrontati i consumi elettrici precedenti e successivi alla sua installazione e, a parità di condizioni esogene, legate alla temperatura esterna e all’afflusso dei passeggeri, è stato calcolato un risparmio energetico prossimo al 30%.


Stampa