Discorso della Commissaria Kadri Simson alla conferenza stampa dell'Energy Council: tre i pilastri della transizione energetica

La nuova Commissaria Europea all’Energia, Kadri Simson, nel suo discorso tenuto in occasione della conferenza stampa dell'Energy Council del 4 dicembre scorso, ha delineato le tre priorità del suo mandato: le persone, il pianeta e i partenariati.
Le persone, in particolare, saranno al centro della nuova politica energetica della Commissione europea, in quanto - afferma Simson - “non saremo in grado di raggiungere il nostro obiettivo di un'Europa neutrale dal punto di vista climatico, a meno di non riuscire a dimostrare i benefici tangibili che ciò comporta per i nostri consumatori. Tutti dovrebbero poter beneficiare di energia accessibile, sicura e pulita”. Al centro dell’attenzione anche il contrasto alla povertà energetica e l'efficienza energetica. Il secondo pilastro riguarda la riduzione ulteriore e più rapida delle emissioni del settore energetico. Il terzo pilastro sono le attività di partenariato: l’Unione europea rappresenta solo il 9% delle emissioni globali ed è quindi necessario rafforzare la cooperazione internazionale, in particolare con l'Africa. Da parte della Commissaria un accenno anche ai Piani nazionali per l'energia e il clima (PNIEC) che “consentono di tracciare insieme la strada verso i nostri obiettivi per il 2030”.

Image

Stampa