Dipartimento Unità per l'Efficienza Energetica
Agrenzia Nazionale Efficienza Energetica

Da Regione Lombardia misure per efficienza energetica delle imprese manifatturiere

Dopo il pacchetto da 65 milioni di euro varato nei mesi scorsi e destinato a sostenere interventi di efficientamento energetico da parte delle imprese operanti nel commercio, nell’artigianato e nella gestione di impianti sportivi, Regione Lombardia decide di aumentare di otto milioni di euro il budget della misura “Investimenti per la ripresa 2022: linea efficienza energetica del processo produttivo”, consentendo anche alle attività manifatturiere di prendere parte al bando.

E’ prevista la concessione di contributi a fondo perduto per interventi in tema di efficientamento energetico. In particolare l’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino al 50% della spesa ritenuta ammissibile, nel limite massimo di 50.000 euro. Sono ammissibili i progetti con un ammontare minimo pari a 15.000 euro.

Potranno beneficiare del provvedimento micro, piccole e medie imprese con sede, legale o operativa, in cui si svolge il processo produttivo ed oggetto dell’intervento, in Lombardia, che risultino iscritte e attive nel Registro delle imprese (come risultante da visura camerale) da oltre 12 mesi e che siano imprese codice Ateco, sezione C (attività manifatturiere).

 

Nota Regione Lombardia

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica svolge il ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica assegnato ad ENEA ed intende essere il riferimento nazionale in tema di efficienza energetica nei confronti della pubblica amministrazione, dei cittadini, delle imprese e del territorio, rendendo disponibili metodologie e soluzioni innovative e attività di supporto tecnico-scientifico per l’uso efficiente dell’energia, la riduzione dei consumi energetici e l’ottimizzazione dei processi, con forte attenzione alla qualità e alla responsabilità sociale

Image
feedback