×

Attenzione

Direttiva EU e-Privacy

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per il suo normale funzionamento, per elaborazioni statistiche e controllo di qualità, e per fornire le funzionalità di condivisione facoltativa sui social network. Si rende noto che se usi le funzioni che interagiscono con i social network, questi potrebbero tracciare la tua navigazione con i loro cookies. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati e su come disabilitarli leggi l’informativa.

Visualizza l'informativa sulla privacy

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookie. Questa decisione può essere annullata.

“Country Reports on Energy Efficiency and Renewable Energy Investment Climate” elaborati da esperti ENEA per il progetto meetMED in Algeria e nei Territori Palestinesi

Si è appena concluso il progetto europeo meetMEDMitigation enabling energy transition in the MEDiterranean region” (meetmed.org/), lanciato nel 2018 e finanziato dalla Commissione Europea per favorire la transizione energetica nei paesi della riva Sud ed Est del Mediterraneo, rafforzare e rendere più efficienti, integrati e sicuri i mercati dell’energia, ridurre i consumi ed emissioni.

Tra gli undici partner di progetto, coordinato da MEDENER (l’Associazione Mediterranea delle Agenzie Nazionali per la Gestione Energetica) e RCREEE (il Centro Regionale per l’Energia Rinnovabile ed Efficienza Energetica), l’ENEA. L’Agenzia - grazie all’impegno dei suoi esperti coinvolti anche nella rete degli esperti nazionali (REN) - ha ricoperto la funzione di presidenza e segretariato di MEDENER con un ruolo strategico e fondamentale nel progetto meetMED, sia nella promozione e supporto delle politiche energetiche, che nella valutazione degli impatti economici, formazione, sensibilizzazione e capacity building.

In particolare ENEA ha coordinato, in collaborazione con i partner locali APRUE (Agence nationale pour la Promotion et la Rationalisation de l’Utilisation de l’Énergie) e PEC (Palestinian Energy and Environment Research Center), una specifica attività con l’obiettivo di esaminare, in due paesi della sponda Sud del bacino del Mediterraneo, Algeria e Territori Palestinesi, la struttura dei mercati dell’efficienza energetica e delle fonti di energia rinnovabile.  Sono stati evidenziati  vincoli e barriere agli investimenti esteri nei due settori e forniti  suggerimenti e raccomandazioni per il loro superamento: i due rapporti tecnici realizzati da ENEA e recentemente pubblicati (https://meetmed.org/publications/), forniscono un resoconto esaustivo delle attività e dei risultati raggiunti e costituiscono uno strumento di grande utilità per i decisori politici e per gli investitori, pubblici e privati, del settore.

Sono state raccolte, per entrambi i Paesi, informazioni aggiornate sulla dinamica degli investimenti nel settore energetico, sulla struttura del mercato dell’energia e delle fonti di energia rinnovabile, evidenziando i punti di forza e debolezza degli assetti istituzionali, normativi e sociali, e delle barriere e dei rischi che limitano uno sviluppo desiderabile degli investimenti nazionali ed esteri in energia rinnovabile ed efficienza energetica. Un’indagine attraverso questionari e interviste, indirizzate ai decisori pubblici e società locali ed estere del settore, è stata condotta in entrambi i Paesi: dai risultati è stato possibile avanzare raccomandazioni e conclusioni su questioni specifiche e generali, proponendo linee di azione e interventi per il breve e lungo periodo.

I rapporti mostrano, tenuto conto delle specificità dei due Paesi, che promuovere la crescita degli investimenti nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica nelle regioni del Mediterraneo costituisce un elemento strategico cruciale per il raggiungimento degli obiettivi ambientali, sociali ed economici e per sostenere gli impegni assunti per fronteggiare le sfide climatiche. è anche emerso che le profonde modifiche agli assetti normativi e alle regole di mercato dovranno necessariamente contemperare politiche per la riduzione delle disuguaglianze volte a evitare fenomeni di povertà energetica e che pertanto i decisori dovranno essere supportati da un'adeguata assistenza e formazione tecnica, economica e giuridica, cui progetti come meetMED, contribuiscono in maniera particolarmente significativa.  

Tutte le attività svolte nei due anni di progetto sono visibili nel rapporto finale di progetto scaricabile al link:

https://meetmed.org/wp-content/uploads/2018/09/Final_meetMED.pdf

Inoltre, sono disponibili al link https://meetmed.org/publications/ altri rapporti tecnici, alla cui redazione hanno contribuito gli esperti ENEA tra i quali, un Report sull’efficienza energetica degli edifici, un’indagine sulla formazione professionale su efficienza energetica e fonti rinnovabili.

This image for Image Layouts addon
This image for Image Layouts addon

Stampa