Anche le isole minori in lizza per il Bando Smart Grid

35 progetti presentati con importo di investimenti complessivo pari a 224 milioni di euro, così si è concluso il 21 agosto lo sportello del Bando Smart Grid. L’iniziativa tende a incentivare la realizzazione, adeguamento, potenziamento ed efficientamento di reti intelligenti per la distribuzione di energia elettrica generata da fonti rinnovabili nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Il bando, finanziato con le risorse del PON Imprese e Competitività FESR 2014-2020, ha riscosso particolare attenzione anche da parte delle isole minori non interconnesse, che hanno infatti presentato richiesta di finanziamento per progetti del valore complessivo pari a circa 24 milioni di euro.
Le domande presentate sono: 11 in Calabria, 11 in Sicilia, 6 in Puglia, 5 in Campania e 2 in Basilicata. Il Ministero dello Sviluppo Economico renderà pubblica la graduatoria delle proposte ammesse al finanziamento al termine della procedura valutativa.


Stampa