Al via l'Erasmus+ GreenAbility Lab (G-Lab)

Obiettivo principale del progetto Erasmus+ GreenAbility è quello di fornire una combinazione di approcci, buone pratiche e competenze specifiche per affrontare il tema della povertà energetica ad amministratori di enti del Terzo Settore, assistenti sociali, operatori sanitari, volontari, ecc..
In particolare in due contesti:
• Famiglie a basso reddito.
• Enti del Terzo Settore che forniscono servizi sociali per bambini, giovani, anziani, famiglie, disabili e persone svantaggiate.

Per raggiungere quest’obiettivo i partner del progetto si affidano alla collaborazione e allo scambio di buone pratiche e informazioni a partire dalla loro esperienza diretta, e al coinvolgimento dei beneficiari - operatori sociali, volontari e manager di enti del Terzo Settore - che sono direttamente coinvolti come membri del GreenAbility Lab (G- Lab).
Il G-Lab, che si è riunito online per la prima volta il 20 ottobre 2020, è un gruppo composto da 12 persone, 4 per ogni partner di progetto (Fratello Sole - Italia, Ecodès - Spagna, Réseau Eco Habitat - Francia).
Gli obiettivi di G-Lab riguardano lo scambio di approcci, best practices e competenze per realizzare gli outputs del progetto: 2 Toolkit che rappresentano soluzioni pronte all'uso e utili a supportare gli enti del Terzo Settore nel loro lavoro di contrasto alla povertà energetica, la quale risulta strettamente correlata all'inclusione sociale e al cambiamento climatico, nei due differenti contesti.
I membri del G-Lab forniranno consigli e suggerimenti sui contenuti dei Toolkits per assicurarsi che siano adattati alle effettive necessità degli operatori sociali e degli enti del Terzo Settore. Tali esperti s’incontreranno durante le cosiddette LTTA (Learning, Teaching, Training Activities), organizzeranno e parteciperanno a 3 workshop (1 per paese) - focalizzati sia sulle famiglie che sulle case di cura - e parteciperanno alle visite in loco a progetti legati alla povertà energetica e temi del progetto in Italia, Spagna e Francia.
Il primo incontro del G-Lab si è concentrato sulla presentazione del progetto GreenAbility, la presentazione dei partner e un focus specifico sulla povertà energetica in Europa, a cura di ENEA, con brevi panoramiche sulla povertà energetica in Italia, Francia e Spagna a cura dei partners.
Il G-Lab s’incontrerà di nuovo durante il primo LTTA in Spagna, forse nel 2021, quando si spera che sarà nuovamente possibile viaggiare in sicurezza in Europa.


Stampa