Agenzia del Demanio: riqualificazione sismica ed energetica, gare in corso in sei regioni del Centro Sud

L’Agenzia del Demanio in una comunicazione dello scorso 10 giugno rende noto che nei prossimi giorni andranno in scadenza sei gare di riqualificazione sismica in modalità BIM-Building Information Modeling riguardanti immobili dello Stato in altrettante regioni del Centro Sud. I termini per le offerte sono ancora aperti: si tratta nel complesso di 89 beni in uso a diverse amministrazioni e di un importo totale a base d’asta di oltre 4,5 milioni di euro. Le regioni interessate sono Lazio, Abruzzo, Campania, Basilicata, Puglia, Sicilia.

La prima scadenza per presentare le offerte è il prossimo 19 giugno quando scadono i termini per l'affidamento del servizio di supporto al Rup per la validazione del processo e dei modelli BIM che verranno utilizzati per la verifica sismica e diagnosi energetica di 4 beni in Basilicata, con importo di 85mila euro. A seguire la scadenza  del 20 giugno per 21 beni in Puglia e Basilicata oggetto di una gara per la verifica di vulnerabilità sismica, diagnosi energetica e rilievi tecnici con un importo a base d’asta di 1.828.760 euro.

Scadono invece il 22 giugno i termini per affidare i servizi di ingegneria e architettura per la progettazione definitiva ed esecutiva e con l’uso di materiali e tecniche a ridotto impatto ambientale  per tre caserme dei Carabinieri in Abruzzo. Sempre il 22 giugno scadono i termini per la gara da 200mila euro per affidare servizi d’ingegneria e architettura finalizzati alla verifica del progetto di fattibilità tecnico-economica da effettuarsi su 22 immobili in Sicilia nell’ambito delle indagini di vulnerabilità sismica sui beni stessi. Nel Lazio la scadenza del bando è il 30 giugno e riguarda 10 beni per verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica e rilievi tecnici con un importo a base d'asta di 1.043.000 euro. Infine, in Campania il termine per presentare le offerte per   effettuare interventi di adeguamento sismico della Caserma Zanzur a Napoli è il 3 luglio.  


Stampa