×

Attenzione

Direttiva EU e-Privacy

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per il suo normale funzionamento, per elaborazioni statistiche e controllo di qualità, e per fornire le funzionalità di condivisione facoltativa sui social network. Si rende noto che se usi le funzioni che interagiscono con i social network, questi potrebbero tracciare la tua navigazione con i loro cookies. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati e su come disabilitarli leggi l’informativa.

Visualizza l'informativa sulla privacy

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookie. Questa decisione può essere annullata.

Salva il kilowattora 2021. I risultati della seconda edizione

Si avvia a conclusione la seconda edizione di “Salva il kilowattora”, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio e l’efficienza energetica di ENEA e Green Cross Italia indirizzata ai più giovani, nata nel 2020 nell’ambito della campagna nazionale di formazione e informazione “Italia in Classe A” finanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzata dall’ENEA.
La prima edizione era mirata al coinvolgimento delle scuole primarie e secondarie di primo grado, questa seconda edizione si è rivolta anche alle scuole secondarie di secondo grado, vedendo inoltre la partecipazione dei più piccoli delle scuole dell’infanzia. La campagna ha visto un grande coinvolgimento da parte degli alunni, comprese le famiglie, e un grande entusiasmo da parte degli istituti e dei docenti pur con le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, alla chiusura delle scuole e alla didattica a distanza. 45 scuole di tutto il territorio nazionale, più di 4000 studenti e circa 300 insegnanti hanno partecipato alla Settimana del Risparmio Energetico dal 15 al 22 aprile, condividendo e inviando le loro buone azioni e le loro attività durante la Giornata Mondiale della Terra, celebrando così il nostro Pianeta tramite azioni virtuose legate all’energia.
Inoltre la campagna Salva il kilowattora prosegue con un sondaggio: si è chiesto a un campione selezionato di scuole, rappresentativo di tutto il territorio nazionale, dal nord alle isole, di compilare entro la fine di questo anno scolastico un questionario sull’energia. Come per l’edizione dello scorso anno, il questionario intende indagare le conoscenze dei più giovani (studenti dalla IV classe della scuola primaria alla II classe della scuola secondaria di primo grado) sull’energia, sull’inquinamento e sulle buone abitudini che a casa e a scuola consentono a utilizzare l’energia in modo efficiente.


Stampa