“Le Giornate dell’Energia 2020”: i progetti pilota della Regione Sicilia per le isole minori

Il Dipartimento Regionale dell’Energia della Regione Siciliana ha organizzato dal 16 al 18 luglio nell’ambito della manifestazione "Progetto Comfort - ECOMED” - presso il complesso fieristico delle “Ciminiere” di Catania - la terza edizione de “Le giornate dell’energia”, il progetto triennale per guidare gli operatori pubblici e privati verso la transizione energetica. Fra i numerosi progetti illustrati durante le sessioni d’incontri, quelli dedicati alle isole di Pantelleria e Salina, isole che per prime sono state inserite nel PEARS 2020/2030, il Piano Energetico Ambientale della Regione Siciliana, alla redazione del quale ha partecipato l’ENEA. In particolare Pantelleria, al pari di Lampedusa e Lipari, avendo i maggiori consumi di energia, è l’isola che, a livello nazionale, dovrà raggiungere gli obiettivi più grandi di energia rinnovabile, nel processo di transizione energetica proposto dal Decreto Isole Minori rivolto, specificatamente, a quelle isole non collegate alla rete elettrica nazionale. Focus del progetto Pantelleria l’integrazione delle diverse fonti rinnovabili di energia, con particolare attenzione alla geotermia.
Salina è invece dal 2019 la prima "Isola Pilota dell’Unione Europea" per la transizione energetica, il Programma attraverso il quale il Segretariato Europeo Clean Energy for EU Islands favorisce il percorso verso l’autosufficienza energetica e la sostenibilità ambientale e sociale delle piccole isole. Da quest’anno anche le isole di Pantelleria e di Favignana sono entrate a far parte del Programma come “Isole Pioniere”.
Obiettivo del progetto “Salina Isola Pilota” - guidato da ENEA, Dipartimento Unità Efficienza Energetica in partenariato col Dipartimento Regionale dell’Energia, con i comuni di Santa Marina Salina, Leni e Malfa, con le associazioni degli albergatori “Salina isola verde" e ambientalista Marevivo, nonchè l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili, la decarbonizzazione degli impianti di generazione di energia elettrica, il passaggio alla mobilità elettrica/ibrida al 100% sull'isola, l’aumento dell'efficienza degli edifici e la decarbonizzazione del trasporto marittimo. Fondamentale anche la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui temi legati a energia e ambiente, attraverso meccanismi per un coinvolgimento partecipativo e durevole.
A Catania, ENEA ha lanciato l’edizione 2020 degli Energy Days di Salina, giornate di incontri e di manifestazione espositiva sui sistemi per la transizione energetica. Quest’anno il 10 e 11 settembre, a Salina, si esibiranno auto, scooters e motori per mobilità elettrica terrestre e marina, oltre a essere presentati gli incentivi per le fonti rinnovabili nelle isole, i meccanismi per la costituzione delle comunità energetiche rinnovabili e, naturalmente, il Superbonus fiscale del 110% per l’efficienza energetica, l’adeguamento sismico, l’installazione di impianti solari fotovoltaici e per l’installazione di colonnine per la ricarica di auto elettriche.


Stampa