×

Attenzione

Direttiva EU e-Privacy

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per il suo normale funzionamento, per elaborazioni statistiche e controllo di qualità, e per fornire le funzionalità di condivisione facoltativa sui social network. Si rende noto che se usi le funzioni che interagiscono con i social network, questi potrebbero tracciare la tua navigazione con i loro cookies. Per avere maggiori informazioni su tutti i cookie utilizzati e su come disabilitarli leggi l’informativa.

Visualizza l'informativa sulla privacy

Hai rifiutato l'utilizzo dei cookie. Questa decisione può essere annullata.

EUROSTAT: in calo nel 2019 le emissioni di CO2 del settore energetico

Eurostat, l’Ufficio statistico dell'UE, ha pubblicato le stime per l’anno 2019 - prima dunque che le misure di contenimento per COVID-19 fossero introdotte - relative alle emissioni di anidride carbonica (CO2) da combustibili fossili (principalmente petrolio, carbone, torba e gas naturale) che dimostrano, rispetto al 2018, un calo del 4,3% nell'Unione Europea a 27.

Secondo le stime di Eurostat, il calo più elevato è stato in Estonia (-22,1%), seguita da Danimarca (-9,0%), Grecia e Slovacchia (-8,9% ciascuna), Portogallo (-8,7%) e Spagna (-7,2%). Le emissioni sono invece aumentate in 4 Stati: Lussemburgo (+7,5%), Austria (+2,8%), Malta (+2,0%) e Lituania (+1,6%). Per l’Italia si registra un calo delle emissioni pari al 2%.

 


Stampa