#MATERAINCLASSEA

MATERA IN CLASSE A

Modelli di rigenerazione urbana e riqualificazione energetico-ambientale in chiave sostenibile

Risparmio ed Efficienza energetica giacimenti di energia pulita

Proposta inserita nel Programma d’Informazione e Formazione previsto dalla Campagna nazionale «ItaliainClasseA» promossa dal MISE e realizzata da ENEA, in attuazione de lDecreto Legislativo 102/2014

#MATERAINCLASSEA Modelli di rigenerazione urbana e riqualificazione energetico-ambientale in chiave sostenibile, vuole rappresentare per la Città Patrimonio UNESCO e Capitale Europea della Cultura 2019, un’occasione di ulteriore rilancio internazionale d’immagine e ruolo e l’opportunità di “sviluppo sostenibile esemplare”, dal punto di vista culturale, turistico e socio-economico. Questo ponendo l’attenzione sui processi di riqualificazione energetica (e sulla coordinata gestione e manutenzione degli edifici esistenti), in grado di favorire l’apertura di tavoli di confronto tra Pubblica Amministrazione, imprese ed operatori del settore, oltre a committenti privati, gruppi bancari ed investitori.

L’iniziativa vuole dimostrare che lo sviluppo sostenibile non è solo ideologie o un insieme di concetti astratti, ma anche configurazione di programmi, metodologie, processi e misure, finalizzate al miglioramento dell’efficienza energetica dell’edilizia storica nel proprio contesto ambientale, sia esso urbano che paesaggistico, con i quali ha una costante e reciproca interazione. Una programmazione d’interventi di adeguamento impiantistico, formale e funzionale, operando sempre nella cornice della conservazione e del restauro.

L’approccio progettuale da adottare risulta perfettamente coerente alle finalità stabilite all’art.1 del Decreto Legislativo 115/2008, in materia di efficienza degli usi finali dell’energia: “Contribuire al miglioramento della sicurezza dell’approvvigionamento energetico ed alla tutela dell’ambiente attraverso la riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra e definire un quadro di azioni e misure volte al miglioramento dell’efficienza degli usi finali dell’energia sotto il profilo costi e benefici”. Una proposta in grado di:

  1. agevolare l’allineamento agli obblighi di legge pervisti in materia di risparmio ed efficienza energetica dell’edilizia pubblica; b) far conciliare le esigenze di comfort indoor, abitativo e lavorativo, con le necessità di conservazione e riuso delle strutture; c) recuperare energeticamente e funzionalmente l’antico

Due i prodotti finali della proposta:

il Programma Integrato Territoriale, che fornisce indirizzi e modelli operativi;

l’Intervento dimostrativo di retrofit energetico su un edificio pubblico di pregio del centro storico di Matera, rappresentativo per tipologia edilizia e funzione


Stampa