Formazione per Ispettori di Impianti Termici

Avviso valido fino al 31 dicembre 2021

La Divisione Servizi Integrati per lo Sviluppo Territoriale dell’ENEA, tra le varie attività che istituzionalmente svolge sul territorio,  organizza anche i Corsi di formazione, aggiornamento e relativi accertamenti di idoneità tecnica per Ispettori di Impianti Termici, ai sensi del D.Lgs. n. 192/2005 e s.m.i. e al D.P.R. n. 74/2013 per le Regioni, le Province Autonome di Trento e Bolzano, le Autorità competenti e gli organismi esterni delegati all’esecuzione degli accertamenti e delle ispezioni degli impianti termici degli edifici.

Nel seguito tutta la documentazione valida fino al 31/12/2021, per attivare i corsi con le modalità aggiornate

MANIFESTAZIONE D'INTERESSE VALIDA FINO AL 31/12/2021

“Corsi di formazione, aggiornamento e relativi accertamenti di idoneità tecnica per Ispettori di Impianti Termici” in riferimento al D.Lgs. n. 192/2005 e s.m.i. e al D.P.R. n. 74/2013

L’ENEA, attraverso la Divisione Sistemi Integrati per lo Sviluppo Territoriale, organizza “Corsi di Formazione, Aggiornamento e relativi Accertamenti di Idoneità Tecnica per Ispettori di Impianti Termici” previsti dal D.Lgs. n. 192/2005 e s.m.i. e al D.P.R. n. 74/2’13, per le Regioni, le Province Autonome di Trento e Bolzano, le Autorità competenti e gli organismi esterni delegati all’esecuzione degli accertamenti e delle ispezioni degli impianti termici degli edifici ai sensi dell’art. 9 del DPR n. 74/2013.

Il corso potrà essere attivato dall’ENEA presso una sede indicata dal Committente per un numero minimo di 20 (venti) ed un massimo di 30 (trenta) partecipanti.

Per l’organizzazione del corso il Committente dovrà mettere a disposizione:

  • un’aula attrezzata con lavagna tradizionale, computer fisso o portatile (PC) collegato ad un videoproiettore;
  • una centrale termica ed alcuni significativi pezzi di ricambio dell’impianto, della caldaia e del bruciatore per le esercitazioni sull’impianto centralizzato;
  • una caldaia autonoma di tipo B o C;
  • almeno due analizzatori di fumi per la misura del rendimento di combustione.

REQUISITI PER L'ISCRIZIONE

Possono essere iscritti ai Corsi di Formazione coloro che sono in possesso dei requisiti previsti dalle lettere a) e b) di cui all’art. 4, comma , D.M. 37/08 oppure coloro che, ai sensi del punto 11 dell’Allegato C del D.P.R. n. 74/2013 abbiano maturato un’esperienza significativa (almeno due anni) per conto delle loro Amministrazioni competenti.

I titoli di studio richiamati (cfr. art. 4, comma 1, del DM 37/08) dalla normativa di riferimento sono: laurea in discipline tecniche (ingegneria, chimica, fisica), diploma in discipline tecniche (perito meccanico, termotecnico, chimico, navale, etc.).

Nota: non sono ritenuti validi i diplomi di geometra, perito elettronico e perito elettrotecnico

DOCUMENTAZIONE PER L'ATTIVAZIONE DEI CORSI

MAGGIORI INFORMAZIONI

Per maggiori informazioni è necessario scrivere via email ai seguenti indirizzi: e


Stampa