Intensità energetica

Il consumo di energia di uno Stato o di un’area geografica è strettamente legato al suo livello di attività economica. Il rapporto tra le due grandezze – il Consumo Interno Lordo di energia (CIL) e il Prodotto Interno lordo (PIL) - è definito intensità energetica:

Intensità energetica = CIL / PIL

L’intensità energetica è un indicatore, seppur approssimativo e aggregato, dell’efficienza energetica di una economia. Trattandosi di un rapporto, tanto più basso è il valore dell’intensità energetica tanto più alta è l’efficienza energetica dell’ economia interessata.

L'intensità energetica dipende in modo significativo dallo sviluppo economico di un paese e l'efficienza energetica non è l'unica variabile che lo influenza: altri fattori, quali i cambiamenti nella struttura economica ed industriale, gli stili di vita e le condizioni climatiche, hanno un impatto sull'andamento di questo indicatore. Quindi una riduzione dell'intensità energetica non sempre e non solo indica un miglioramento dell'efficienza energetica: ad esempio il passaggio da una struttura produttiva ad alto consumo di energia verso una a basso consumo di energia, a parità di condizioni, determina una riduzione dell'intensità energetica che non è associata ad un incremento dell'efficienza energetica.


Stampa