Energy manager

L'art. 19 della legge 9 gennaio 1991 n. 10 prevede che entro il 30 aprile di ogni anno i soggetti operanti nei settori industriale, civile, terziario e dei trasporti che nell'anno precedente hanno avuto un consumo di energia rispettivamente superiore a 10.000 tonnellate equivalenti di petrolio per il settore industriale e a 1.000 tonnellate equivalenti di petrolio per tutti gli altri settori previsti, debbano provvedere alla nomina del tecnico responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia, anche detto "energy manager".

La raccolta delle nomine, la gestione delle stesse, la sensibilizzazione dei soggetti obbligati e la pubblicazione dell'elenco dei soggetti obbligati è affidata alla Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia (FIRE), che fornisce un portale dedicato alla nomina e alle procedure connesse. Sul citato portale è disponibile l’elenco dei nominativi dei soggetti obbligati che hanno effettivamente proceduto all’invio della comunicazione entro le scadenze previste (30 aprile dell'anno successivo a quello d'obbligo), con i dati dei rispettivi energy manager nominati che hanno dato consenso alla pubblicazione


Stampa