Dipartimento Unità per l'Efficienza Energetica
Agrenzia Nazionale Efficienza Energetica

Energy manager

L'art. 19 della legge 9 gennaio 1991 n. 10 prevede che entro il 30 aprile di ogni anno i soggetti operanti nei settori industriale, civile, terziario e dei trasporti che nell'anno precedente hanno avuto un consumo di energia rispettivamente superiore a 10.000 tonnellate equivalenti di petrolio per il settore industriale e a 1.000 tonnellate equivalenti di petrolio per tutti gli altri settori previsti, debbano provvedere alla nomina del tecnico responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia, anche detto "energy manager".

La raccolta delle nomine, la gestione delle stesse, la sensibilizzazione dei soggetti obbligati e la pubblicazione dell'elenco dei soggetti obbligati è affidata alla Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia (FIRE), che fornisce un portale dedicato alla nomina e alle procedure connesse. Sul citato portale è disponibile l’elenco dei nominativi dei soggetti obbligati che hanno effettivamente proceduto all’invio della comunicazione entro le scadenze previste (30 aprile dell'anno successivo a quello d'obbligo), con i dati dei rispettivi energy manager nominati che hanno dato consenso alla pubblicazione

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica svolge il ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica assegnato ad ENEA ed intende essere il riferimento nazionale in tema di efficienza energetica nei confronti della pubblica amministrazione, dei cittadini, delle imprese e del territorio, rendendo disponibili metodologie e soluzioni innovative e attività di supporto tecnico-scientifico per l’uso efficiente dell’energia, la riduzione dei consumi energetici e l’ottimizzazione dei processi, con forte attenzione alla qualità e alla responsabilità sociale

Image
feedback