Il nuovo Piano Energetico Ambientale della Regione Sicilia

"Il nuovo Piano Energetico Ambientale della Regione Siciliana e l'Avvio della Programmazione Comunitaria nel settore Energia" è il titolo del convegno che si è tenuto, sabato 1 luglio, a Messina.

L’incontro, ospitato dal CNR, presso il proprio Centro ITAE Nicola Giordano a Messina, ha visto la presenza del sottosegretario alla sanità Davide Faraone e del professor Roberto Lagalla, del Consiglio d’amministrazione del CNR, e ha avuto l’obiettivo di approfondire le tematiche delle politiche energetiche siciliane e dei finanziamenti comunitari nel settore, in vista anche della prossima pubblicazione del bando destinato ai Comuni siciliani, per l’efficientamento energetico degli edifici, bando alla scrittura del quale hanno attivamente collaborato esperti dell'ENEA.

Al convegno e al dibattito, sono attivamente intervenuti numerosi sindaci e gli ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti della provincia dei Messina.

Nel corso dei lavori, l'Ing. B. Brocco Capo di Gabinetto e l'Ing. Nicola Barbalace, dell’Assessorato Regionale dell’Energia, hanno illustrato il lavoro, svolto dal Comitato Tecnico Scientifico composto dalla Regione Siciliana, dalle 4 Università Siciliane, dal CNR e dall’ENEA, relativo alla redazione delle Linee di indirizzo del nuovo Piano energetico siciliano, documento in lettura da parte della Giunta di Governo Regionale.

Relatori dello stesso Comitato scientifico, il D. Santacolomba della Regione, e gli ing. F. Cappello di ENEA Sicilia, A. Testa dell'Università di Catania e S. Freni del CNR di Messina, hanno presentato il risultato del lavoro, gli scenari del Burden sharing 20-20-20 e gli obiettivi della nuova pianificazione per lo sviluppo delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica.

In merito alla Programmazione Comunitaria 2014-2020, il Dott. Santacolomba ne ha mostrato le linee di finanziamento mentre l'ing. Cappello ha presentato procedure e metodologia per l'accesso ai finanziamenti dei progetti di efficientamento energetico degli edifici pubblici, e illustrato le Linee guida dell'ENEA che la Regione intende adottare e indicare come riferimento tecnico ai Comuni, ai progettisti e agli operatori del settore energetico, per la presentazione e la valutazione, a sportello, delle richieste di contributo.

Clicca qui per la locandina del convegno