5^ Conferenza Nazionale PASSIVHAUS

Quando 25/11/2017
dalle 08:30 alle 18:00
Dove Bologna
Aggiungi l'evento al calendariovCal
iCal

Per progettare il futuro dell’edilizia sostenibile

 

 

 

Il futuro dell’edilizia sostenibile, clima e territorio, tecnologie e aspetti funzionali Passivhaus, convenienza economica, esperienze internazionali e casi studio sono stati i temi affrontati il 25 novembre nell’auditorium dell’Opificio Golinelli di Bologna nell’ambito della 5^ conferenza nazionale Passivhaus organizzata da ZEPHIR Passivhaus Italia, istituto nazionale di fisica edile accreditato come partner di riferimento in Italia per Passivhaus.

Diciassette relatori esperti di temi ambientali ed efficienza energetica degli edifici, tra cui studiosi internazionali, suddivisi in cinque blocchi tematici si sono dati appuntamento a Bologna per progettare insieme a professionisti, aziende e istituzioni il presente e futuro dell’edilizia sostenibile creando un network tra tutti i protagonisti della filiera.

La Conferenza ha aderito alla Programma “Italia in Classe A”, Campagna nazionale di ENEA e MiSE, per la Promozione dell’Efficienza Energetica.

All’evento Francesco Cappello, esperto ENEA, ha presentato la nuova Strategia Energetica Nazionale e le attività territoriali messe in campo da ENEA, mettendo in relazione, insieme al Dott. Francesco Nesi di PassiveHouse, la comunità di intenti di ENEA e Zephir-PassiveHouse nella promozione dell’efficienza nel settore delle costruzioni e delle buone pratiche nonché nell’esercizio degli edifici e degli impianti connessi.

Temi di fondamentale importanza in vista anche dell’obbligo di costruire in Italia,entro il 2019 per edifici pubblici ed entro il 2021 per edifici privati, solo edifici nZEB (edifici a energia quasi zero)per abbattere i consumi degli edifici tra le cause principali dell’inquinamento del nostro Pianeta. 

L’edizione 2017 è stata patrocinata da Passivhaus Institut, ENEA, Confindustria Emilia Area Centro, Comune di Bologna e AMBIENTE - rivista nazionale con il patrocinio del Ministero dell’ambiente e delle politiche agricole. Inoltre è stata accreditata dagli Ordini e Collegi Professionali: Ingegneri, Architetti, Geometri, Periti Industriali di Bologna.

 

Clicca qui per il programma

Clicca qui per il Report Finale