Transizione energetica delle isole minori: Salina tra le sei isole pilota scelte dalla Commissione Europea

pubblicato il 19 febbraio 2019
Transizione energetica delle isole minori: Salina tra le sei isole pilota scelte dalla Commissione Europea

Importante  riconoscimento per l’isola siciliana  di Salina: è tra le sei isole pilota selezionate per la transizione verso l'energia pulita dal Segretariato Europeo Clean Energy for EU Islands, l’iniziativa della Commissione  Europea che promuove la transizione energetica nelle isole minori dell'Unione Europea.  
Obiettivo dell’'iniziativa è sostenere le isole nel  percorso di transizione energetica  che consentirà loro di diventare più autosufficienti, prospere, sostenibili e di creare all’interno del  territorio nuove opportunità di lavoro.
Le prime 6 isole selezionate  che entro l'estate 2019 svilupperanno  i propri programmi  sono- oltre a Salina (Italia)- le Isole Aran (Irlanda), Cres-Lošinj (Croazia), Sifnos (Grecia), Culatra (Portogallo) e La Palma (Spagna). Altre 20 isole, per un totale di 26, fra cui per l’Italia Favignana e Pantelleria, avvieranno le  attività entro l'estate 2020.
La scelta di Salina è frutto anche dell’impegno di ENEA, Dipartimento Efficienza Energetica, Divisione Servizi Integrati per lo Sviluppo Territoriale, che insieme ai tre comuni dell’isola - Malfa, Santa Marina di Salina e Leni-, il Dipartimento Regionale dell’Energia e l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ne ha promosso e sostenuto la candidatura.
Salina, in effetti, prima fra le isole italiane, ha iniziato nel 2013, con la firma del “Patto delle isole”, un percorso  virtuoso verso l'energia pulita che ha portato all’elaborazione dei PAES-Piani d’azione per l’energia sostenibile e dei bilanci di energia ed emissioni di CO2 nei tre comuni isolani.
Ora, grazie al supporto del Segretariato Europeo Clean Energy, di ENEA e della Regione Siciliana, i comuni di Santa Marina di Salina, Malfa e Leni redigeranno il Piano per la transizione energetica dell’isola, con l’obiettivo diun utilizzo sempre più ampioe che possa arrivare negli anni al 100% - delle fonti rinnovabili  di energia.
L’esperienza di Salina verrà poi utilizzata per pianificare la transizione sostenibile delle isole di Pantelleria e di Favignana e di quella di altre isole minori della Sicilia.
Al tema è stato dedicato anche un servizio del TG3 di lunedì 18 febbraio con un’intervista a Francesco Cappello, responsabile per ENEA del progetto Isola  Pilota dell’Unione Europea.    

Link al servizio 

Comunicato stampa Segretariato Europeo Clean Energy for EU Islands