La Regione Veneto riapre i bandi regionali per aiutare le famiglie non abbienti ed enti assistenziali a ridurre i costi di luce e riscaldamento

La Regione Veneto riapre i bandi regionali per aiutare le famiglie non abbienti ed enti assistenziali a ridurre  i costi di luce e riscaldamento

Riaprono i bandi della Regione Veneto per  aiutare le famiglie non abbienti, i comuni e gli enti assistenziali a migliorare l’efficienza energetica degli edifici e, quindi, a risparmiare sul costo delle bollette di luce e riscaldamento. Sono stanziati complessivamente 2.247.548 euro: un primo finanziamento  di 1.202.549 euro  è rivolto a privati e famiglie per contributi fino ad un massimo di 10 mila euro; il secondo, che ha una disponibilità complessiva di un milione di euro, è rivolto a Comuni e Ipab e prevede contributi fino ad un massimo di 50 mila euro per interventi di miglioramento dell'efficienza energetica.

I nuovi bandi – sottolinea  la Regione Veneto- attivano residui dei bandi precedenti per il risparmio energetico e privilegiano le categorie meno abbienti nonchè gli enti a finalità sociale, come case di riposo e case famiglia. In questo modo si aiutano famiglie e servizi di assistenza a risparmiare sul costo della bolletta energetica, si offre un sostegno alle categorie più a rischio di povertà e, nello stesso tempo, si aiuta  l’ambiente.  

Modalità e tempistica per la presentazione delle domande saranno indicate nel sito web https://sociale.regione.veneto.it.

 Comunicato stampa Regione Veneto