Il ruolo dell’informazione e degli strumenti educativi nel ridurre i consumi energetici: i risultati dei progetti europei Cobham e Penny del Politecnico di Milano

pubblicato il 28 agosto 2019
Il ruolo dell’informazione e degli strumenti educativi  nel ridurre i consumi energetici:  i risultati dei progetti europei Cobham e Penny del Politecnico di Milano

Come si comportano i consumatori nei confronti delle politiche energetiche e climatiche? Gli interventi di riduzione delle emissioni, dalle tasse alle campagne informative, funzionano davvero? Sono questi gli argomenti trattati da due progetti europei ERC COBHAM e PENNYdel Politecnico di Milano  che hanno indagato i comportamenti energetici.
Il primo - integrando discipline diverse come economia comportamentale, reti complesse, analisi dei big data e modellistica, ha identificato un modello di comportamento dei consumatori e ne ha valutato l’impatto; il secondo ha studiato le scelte di consumo energetico e di acquisto di prodotti energeticamente efficienti e l’efficacia di strumenti educativi basati sul gioco per migliorare la consapevolezza ambientale delle famiglie.
In particolare ERC COBHAM (The role of consumer behavior and heterogeneity in the integrated assessment of energy and climate policies), si è focalizzato su politiche ambientali che “danno informazioni” utilizzando i “nudge” (interventi comportamentali e strumenti informativi per promuovere scelte pro-ambiente). I risultati del progetto dimostrano che gli interventi comportamentali concorrono a ridurre l’impatto ambientale individuale, ma anche che gli effetti variano significativamente per tipologia di famiglia e di politica ambientale e che i “nudge” sono strumenti utili di accompagnamento alle politiche pubbliche tradizionali, ma non le sostituiscono.   

Comunicato stampa Politecnico di Milano