Efficienza energetica delle abitazioni: 97 milioni di euro stanziati dalla Commissione Europea

pubblicato il 22 febbraio 2019
Efficienza energetica delle abitazioni: 97 milioni di euro stanziati dalla Commissione Europea

Sono in arrivo nuovi finanziamenti per l’efficientamento energetico delle abitazione dell’Unione europea, grazie ai  97 milioni di euro che la Commissione Europea ha stanziato per questo settore, attraverso “Elena” (European local energy assistance), lo strumento creato per facilitare gli investimenti nel rinnovamento del patrimonio immobiliare europeo. L’iniziativa vede come destinatari principali le famiglie e le associazioni di proprietari di case, ma l’assistenza della Bei può interessare anche le banche per supportarle nella creazione di prodotti finanziari destinati al miglioramento dell'efficienza energetica delle abitazioni. Sulla scorta dei dati che dimostrano come gli edifici residenziali siano complessivamente responsabili del 40% dei consumi dell’Unione europea, questa iniziativa punta a raggiungere una riduzione del consumo energetico del 32,5% entro il 2030 (rispetto al 1990). “Elena è un esempio di uso efficace delle risorse pubbliche” ha dichiarato Miguel Arias Canete, il commissario al Clima, e nei suoi dieci anni di vita “ ogni euro che abbiamo speso ha attratto investimenti aggiuntivi per 40 €, destinati a ridurre le bollette e abbassare le emissioni di gas serra” per questo ”abbiamo deciso di finanziare fino al 90% i costi dei progetti legati al settore energetico attraverso Elena”. Per il vicepresidente della Bei, Andrew McDowell, diverse esperienze a livello mondiale dimostrano come questo tipo di finanziamenti “possono fare un’enorme differenza nell'attrarre investimenti nel rinnovamento degli edifici”.