Efficienza, “in Umbria impegnati 30 mln € di fondi Ue”

Efficienza, “in Umbria impegnati 30 mln € di fondi Ue”

Il presidente Marini a Todi con il Gse. Sperandini: “Questa Regione un esempio per tutto il Paese”

(Quotidiano energia) Gli interventi di efficientamento energetico degli immobili pubblici dell’Umbria sono stati finanziati con “oltre 30 milioni di euro attraverso i bandi della misura Por Fesr 2014-2020 denominata Smart buildings”. A fare il punto su progetti e risultati della Regione è il presidente Catiuscia Marini, intervenuta ieri a un evento organizzato dal Comune di Todi. “La collaborazione che contraddistingue i rapporti fra Regione, Gse ed enti locali umbri – ha proseguito il presidente Marini - ci ha consentito di elevare la qualità degli investimenti e di operare in maniera importante per la riqualificazione energetica del patrimonio pubblico presente sul territorio. Un percorso che fa dell’Umbria una protagonista della prossima programmazione green dell’Ue. In questo ambito un passo importante potrà avvenire anche con il rinnovo della collaborazione tra Regione e Gse per ampliare la platea dei soggetti pubblici e privati impegnati nella ricostruzione che potranno accedere ai benefici”. Presente a Todi anche il presidente e a.d. del Gse, Francesco Sperandini, per il quale “parlare di sviluppo sostenibile nella regione considerata cuore vedere d’Italia deve essere un esempio per tutto il Paese e uno sprone per le altre Regioni ed enti locali a contattare il Gse per avere un supporto in un percorso di sviluppo sostenibile”. Il sindaco Antonino Ruggiano, infine, ha spiegato come l’obiettivo dell’amministrazione sia “fare di Todi una città fossil free entro il 2040”.