Tecnologie

industria 3

Nel settore industriale i consumi di energia elettrica sono  in gran parte legati all'uso di motori elettrici, illuminazione e altre tecnologie di processo  (forni, trasformazioni elettrochimiche, etc).

I consumi di gas naturale o di altri combustibili utilizzati nei cicli produttivi, o nei servizi ausiliari ai cicli produttivi, sono legati a sistemi tecnologici complessi e difficilmente riconducibili al rendimento del singolo componente. Conseguentemente, i risparmi ottenibili - grazie all'utilizzo di sistemi cogenerativi ad alto rendimento o recuperi di calore di processo all'interno di impianti termici - possono essere significativi ma difficilmente rappresentabili a livello generale.  Così mentre per alcuni interventi sono noti e abbastanza standardizzati costi e risultati, nel settore industria è indispensabile ricorrere a audit energetici per l'individuazione degli interventi migliori e per la loro valutazione in termini di potenziale di risparmio sempre legato alle peculiarità del singolo processo produttivo.

L'efficientamento di processi produttivi di alcuni settori produttivi molto energivori, (alluminio, chimica, pelli-cuoio-calzature, alimentari, meccanica), non inclusi nello schema Emission Trading,  ha avuto il suo periodo d'oro in Italia fino ai primi anni '90 e ad oggi non si attendono ulteriori risultati di rilievo.

Le misure di miglioramento dell'efficienza energetica nell'industria, in accordo a quanto previsto dal Piano d'azione 2007, sono rivolte ad Aziende utilizzatrici ed ESCO, interessano un periodo che va dal 01/01/2008 al 31/12/2016 e riguardano in particolare:

Ulteriori informazioni su tecnologie di efficienza energetica sono reperibili nella sezione del sito ENEA dedicata alla Ricerca di Sistema elettrico, che ha come obiettivo l'innovazione del sistema elettrico per migliorarne l'economicità, la sicurezza e la compatibilità ambientale, e nelle pagine dedicate alla Promozione delle elettrotecnologie innovative negli usi finali.

Per quanto riguarda le attività più specificamente di ricerca si segnala la messa a punto di nuovi materiali ceramici per turbine a gas, al fine di consentire più elevate temperature di esercizio delle stesse e una maggior efficienza nella produzione di energia elettrica.

Ultimo aggiornamento: 26/11/2013

Cerca in questa sezione